La vite e il bambino

Show all

Doline, gravine, Puli e Pulicchi, lame e grotte. Siamo in Puglia, nel suo cuore, sulle Murge, ad Altamura, un paesaggio carsico, aspro, la terra dei grani duri, la terra del pane , un tempo anche la terra dei salotti.
L’allevamento delle viti e la produzione dei vini non è diffusa.
Ricevo una chiamata da un utente sconosciuto. Mi chiede di potermi incontrare. Costui, segue la nostra pagina “Vin et Alchimie” da qualche tempo. Un amico comune è stato il tramite.
Il giorno dopo mi fa visita, mai visto prima d’ora. “Molto lieto, Vito Calia-Poderi delle Mura”
Avevo sentito parlare di un piccolissimo produttore di Altamura che aveva cominciato a produrre pochissime bottiglie di Primitivo. Mi ero ripromesso che in un sabato pomeriggio libero, sarei andato nella sua azienda.
Un omone timido, educato, ossequioso. Si guarda intorno. E’ curioso, osserva le etichette delle bottiglie esposte. L’enoteca della mia compagna di vita è piena zeppa di vini del Piemonte, dei vini della Borgogna. Ed io, ho un forte desiderio di inserire qualcosa di nuovo, qualcosa che racconti la nostra terra.
Si siede di fronte e comincia a raccontarsi.
Aveva pochi anni, quando il papà Donato impiantò le prime vigne. Le escursioni termiche sono ottimali in questa zona, la rugiada mattutina un portento e le radiazioni solari completano un quadro perfetto per i  pochi ettari disegnati ai piedi delle Murge, a 470 metri di altezza.
E Vito in questi vigneti ci ha giocato. Diventato più adulto, ha cominciato a lavorarci. Questa terra era la principale sussistenza economica per tutta la famiglia. Si produceva il vino, si vendeva a conoscenti e familiari . Oggi queste vigne hanno 37 anni , sono degli alberelli i cui tronchi  hanno una eleganza originale ed unica.  Circa 3 anni fa, ha impiantato delle nuove viti a spalliera.
Non c’è uso di concimi e pesticidi, i lavori e gli interventi sono fatti interamente a mano.
La vita di Vito è stata segnata  da tante privazioni e rinunce; il supporto principale gli è dato, oggi, dalla moglie Cecilia, anch’essa caparbia e sicura e dalle figlie Martina e Simona che già le vedo adulte e al timone di una bella realtà degna di essere tramandata ai posteri.
Umile, avveduto, si racconta con toni pacati sicuro del suo lavoro dei suoi sacrifici. Non ha una forte tensione verso il successo personale o economico, il suo forte desiderio è quello di far conoscere a tanti il suo vino. “Perché il mio vino è fatto solo di uva e fatica”.
Mi omaggia di due bottiglie, i suoi occhi sono orgogliosi, felici. Mi trasmette interamante queste sensazioni, anche io, oggi sono orgoglioso di aver conosciuto Vito, un piccolo produttore della mia terra; corro …voglio provare e scrivere qualcosa per lui e per le sue creature Donalia, acronimo di Donato Calia, il papà di Vito, il papà di questa bella lunga storia.
 

Tasting note

DONALIA – Primitivo IGP Puglia 2015

Viene vinificato e prodotto nelle migliori annate. Rosso rubino brillante e vivo, al naso note di marasca, amarena e accenni di spezie fini, pepe bianco. Al gusto è fresco e molto sapido, polposo, tannino setoso e dotato di un finale persistente dai lunghi ritorni fruttati. La temperatura di servizio è 19° C. Ottimo con il Lardo d’Arnard DOP e Capocollo di Martina Franca. Per restare in zona Murgiana, il connubbio perfetto sarebbe quello con gli “gnomerielli” di agnello e possibilmente di animella.

 

DONALIA – Primitivo Rosato IGP Puglia 2016

Dai vigneti più giovani di Poderi delle Mura, si ottiene questo rosato di un rosa molto carico tendente al purpureo. Non il classico colore del vino rosato. Al naso note di fresche di viola campestre e fiore di crocus, spezie gentili come il pepe rosa. Al gusto è elegante sapido e complesso: uva spina, susina, sentori di cantalupo.  La temperatura di servizio è 11° C. Vino da serata estiva con cruditè e ceviche di mare. Ma anche vino autunnale con uno sfritto di aglio e fungo cardoncello quello delle Murge e rigorosamente piccante al punto giusto ….

Felix Angelastri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *